Michele Grifoni

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Il rilegatore - Bridget Collins

La storia di fondo ha un grande potenziale ma forse è un po’ dispersivo, soprattutto nella seconda e nella terza parte. Interessante il modo in cui funziona l’arte di rilegare, un’ottima trovata dell’autrice, ma ad un certo punto la storia devia verso una seconda parte si piacevole, ma che sembra del tutto staccata da quanto letto nella prima.
La terza parte invece è abbastanza dispersiva, ripetitiva e narrata da un personaggio poco sopportabile.

Il buio oltre la siepe - Harper Lee

Una lettura piacevole e soddisfacente, forse un pochino prolisso in un paio di passaggi ma scorrevole e indimenticabile.
Il tema centrale è la diversità in ogni sfumatura che viene trattata con la giusta delicatezza, riuscendo a far capire al lettore dove si vuole arrivare senza bisogno di dettagli scabrosi, il tutto attraverso gli occhi della giovane protagonista.
Un libro che scalda il cuore e che tutti dovrebbero leggere.

La fabbrica di cioccolato - Roald Dahl

Un libro per bambini che può essere apprezzato anche dagli adulti.
Divertente, coinvolgente, un po’ cinico ed istruttivo (soprattutto negli ultimi tempi). Ci sono sfumature che non si possono cogliere da bambini, non del tutto, e vale la pena leggerlo (o rileggerlo) anche da grandi.

La storia infinita - Michael Ende

Un libro interessante ed ingiustamente bistrattato e dimenticato.
Un tributo alle storie e ai libri, un omaggio all’immaginazione a metà tra il fantasy e il più classico romanzo di formazione.
Coinvolgente, scorrevole, pieno di personaggi e fatti indimenticabili.
Consigliato! Specialmente perché tutta la seconda parte del libro racconta avvenimenti che nel film non hanno trovato posto.

La fattoria degli animali - George Orwell

Una geniale metafora dei regimi totalitari (e non solo) trasfigurata in un contesto quasi fiabesco.
Si legge molto rapidamente grazie ad uno stile scorrevole ed attualissimo anche dopo più di 70 anni dalla pubblicazione.
Apparentemente può sembrare un racconto per bambini, ma in realtà nasconde una cruda rappresentazione della società umana che riesce anche a strappare qualche lacrima.
Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri…

1984 - George Orwell

Un libro sorprendente su più livelli, quasi profetico.
Il mondo narrativo creato da Orwell risulta attuale in una maniera inquietante, soprattutto alla luce dell’avanzamento tecnologico degli ultimi vent’anni, mostrando quanto fosse stato lungimirante (o forse solo pessimista) l’autore già a fine anni ’40.
Lo stile di scrittura è un po’ lento e prolisso, soprattutto in alcuni capitoli, ed alcune situazioni comunicano un senso di macabra crudezza al lettore, ma resta comunque una lettura interessante che va fatta almeno una volta nella vita.

Miti del Nord - Neil Gaiman

I miti norreni raccontati in maniera avvincente e divertente.
Lo stile di Gaiman, semplice ma chiaro e diretto, accompagna il lettore nel mondo delle divinità dei vichinghi con abile maestria, appassionando e coinvolgendo pagina dopo pagina. Intrigante, irriverente e cinico quel tanto che basta per rendere giustizia alle storie narrate in questo volume.
Consigliato a tutti: sia a chi vuole una piacevole lettura che a chi è curioso di scoprire di più su Odino, Thor, Loki e le altre figure dei miti nordici.

L'ultima notte della nostra vita - Adam Silvera

Una lettura molto piacevole, nonostante il titolo non sia dei più allegri.
Lo stile di scrittura è diretto, semplice, chiaro e scorrevole e nel corso della narrazione, l’autore presenta due protagonisti, simili ma diversi, gli fa compiere un viaggio in cui riescono a crescere e migliorarsi a vicenda ed è impossibile non riconoscersi in almeno uno dei due. (O perché no, in entrambi).
Commuovente si, ma non eccessivamente, e soprattutto viene trattato il delicato concetto dell’accettazione (sia dell’altro che di se stessi) senza scadere nel vittimismo o nella stucchevolezza.

Queste oscure materie. La trilogia completa - Philip Pullman

Una trilogia molto bella e coinvolgente, ricca di dettagli affascinanti e che migliora durante la lettura.
Il primo libro, La bussola d’oro, può risultare un pochino tedioso all’inizio, ma poi ingrana e trasporta il lettore nel mondo ideato dall’autore, che mischia fantasy, fantascienza e steampunk.
Da La lama sottile, la storia prende una svolta inaspettata e si amplia un mondo già fantastico con nuovi personaggi ed ambientazioni, fino a giungere al gran finale de Il cannocchiale d’ambra, in cui tutti i nodi vengono al pettine.

La figlia degli abissi - Rick Riordan

Rick Riordan è una garanzia. Riesce a scrivere romanzi per ragazzi che possono piacere anche agli adulti e non è una cosa così scontata.
In questo caso si discosta totalmente dalle sue precedenti saghe basate sulle divinità, realizzando un autoconclusivo molto interessante e coinvolgente.
Lo stile di scrittura è semplice e scorrevole, ironico, pieno di citazioni alla cultura pop (come tutti i libri dell’autore) e con qualche colpo di scena interessante.
Come al solito, i personaggi principali sono il punto forte delle opere di Riordan che riesce sempre a farti affezionare a loro.

Fahrenheit 451 - Ray Bradbury

Bellissimo. Una pietra miliare del genere che va letto almeno una volta nella vita.
Scorrevole, coinvolgente e profondo. Ha un messaggio molto potente ed il finale sa essere anche commovente. Una storia di risveglio, di riscatto e speranza.

Il signore delle Mosche - William Golding

Uno dei capisaldi del genere distopico; un capolavoro immortale, forse un po’ crudo in alcuni passaggi, ma da leggere assolutamente!
La ragione contro l’istinto: cosa prevarrà nell’uomo se rimesso in un ambiente selvaggio? Golding risponde in maniera tragica, mostrando uno spaccato della vita umana con i suoi pro e contro. Il finale poi è stupendo.
Molte distopie dell’ultimo decennio devono molto a questo romanzo.

R: La casa sul mare celeste - TJ Klune

Una lettura piacevole, simile ad una moderna fiaba d’autore, scorrevole e che scalda il cuore. Un libro semplice ma coinvolgente, che affronta con la giusta delicatezza l’importante tema dell’accettazione della diversità, rendendolo chiaro e diretto. Riesce a parlare sia agli adulti che ai bambini. L’autore arricchisce il libro con delle frasi ad effetto posizionate sapientemente durante la narrazione. È impossibile non amare i personaggi descritti ed affezionarsi a loro.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate