Antonella Minacci

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Un caso speciale per la ghostwriter - Alice Basso

"Le cose cambiano. Le storie finiscono. Altre storie iniziano. E ci vuole coraggio per affrontare tutto questo. Questo grande romanzo d'avventura che è la vita. Che lo vogliamo o meno. Ma è bellissimo." Quando la protagonista e/o la scrittrice ci salutano così non é proprio possibile non commuoversi, e anche pensare "in stile Sarca" che l'autrice non voleva fare la fine del protagonista di Misery;)

La scrittrice del mistero - Alice Basso

Il mistero è ormai una misera scusa perché Vani Sarca é diventata un'amica, anzi una ...droga. La storia è quella di una protagonista che fa tenerezza, fa ridere, è sboccata in maniera molto moderna e matura pian piano all'interno della storia fino a raggiungere un bello spessore

Non ditelo allo scrittore - Alice Basso

Mantenere la media del 10 é impossibile per chiunque, per cui devo dire, purtroppo, che il voto cala leggermente rispetto agli altri dell'autrice (non ditelo allo scrittore) fermo restando che é stato uno spasso, vera lettura d'intrattenimento, suspance fino all'ultima pagina, anche se non per il giallo.

Scrivere è un mestiere pericoloso - Alice Basso

Spesso mi segno frasi o brani che mi hanno colpito nei libri che leggo, ma di questo devo confessare che mi sono fotocopiata (rigorosamente per uso personale) un capitolo intero e diverse pagine sparse, da rileggere nei momenti di sconforto, perché mi basta riguardarlo per scoppiare a ridere come una sce...(una scena in particolare penso sia il sogno segreto di qualsiasi donna). Bella trama, bei personaggi, umorismo a mille.

Sogni di mostri e divinità - Laini Taylor

La saga doveva finire e finisce discretamente, ma l'impressione che si ha è che l'autrice doveva, per contratto, consegnare un libro di 500 pagine ma non sapeva più come allungare il brodo: la prosa si dilunga inutilmente in descrizioni ed aspetti assolutamente secondari e insignificanti (che bisogno c'era di scrivere 1 pagina di biografia del presentatore televisivo che dà una notizia in tv... se non lo incontriamo più?) e purtroppo la trama non ha pathos né sorprese.

La città di sabbia - Laini Taylor

Riassunto di questo secondo volume della saga: può sempre andare peggio. Rimane solo la speranza...bello che sia il nome della protagonista ....che non si arrende mai. Romeo e Giulietta in chiave fantasy-epica: non si riesce ad abbandonare questa interpretazione da quando la protagonista stessa riassume la sua vicenda paragonandola alla famosa storia d'amore, ma a rischio di dire un'eresia dirò che la storia di Akiva e Karou è più bella perché i 2 eroi non combattono (solo) per il proprio amore ma per dare una vita migliore e una speranza a tutto un mondo, anzi, malgrado l'amore sia spesso un sentimento egoista loro mettono sempre al primo posto la famiglia, gli amici e persino i nemici. Bella protagonista che non aspetta il Cavaliere sul cavallo bianco che la salvi, ma, molto modernamente, si salva da sola.

La biblioteca di mezzanotte - Matt Haig

Non mi ha colpito particolarmente: un libro sulla depressione, triste ovviamente, sui rimpianti che possono soffocarti e togliere la voglia di vivere: tema interessante, ma lo stile non é particolarmente coinvolgente, o forse dipende da me, che non avendo rimpianti "non lo sento mio". Inquietante che sia il libro più letto dell'anno nel Regno unito: poveri inglesi!

L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome - Alice Basso

Era tanto che non ridevo così di cuore leggendo un libro, un libro che é comico, romantico e noir contemporaneamente... 3 in 1: veramente raro. Forse non adatto ai veri appassionati di gialli o di rosa perché per unire 3 generi va molto fuori dagli schemi classici di ogni genere, ....ma perfetto per chi come me adora le storie fuori dagli schemi. Una chicca. Non vedo l'ora di leggere gli altri della serie.

Beastly - Alex Flinn

La bella e la bestia, ovviamente. Purtroppo la storia è sviluppata molto male, scrittura banale, cercando forzatamente di ambientare la vicenda a NewYork oggi, con streghe troppo tradizionali ed altri cliché tristi. Per esempio la folla sulla metropolitana che si accorge della bestia sul treno e la vuole lanciare? I pendolari newyorchesi della metro che sembrano i contadini infuriati contro Shrek....ma via! Assolutamente fuori luogo. Unici 2 aspetti simpatici: il punto di vista del protagonista maschile, una volta tanto, e le conversazioni da pazzi on-line che, benché surreali, suonano simpatiche e "realistiche" confrontate con i pazzi che ci sono effettivamente sui social oggi

Il rapitore di anime - Rachel Zadok

Un romanzo molto originale, difficilmente classificabile, dove la fantasia si mescola all'orrore, alla pazzia, al giallo, alla compassione, il tutto raccontato con una scrittura forte e piena di personalità

La Musa degli incubi - Laini Taylor

Continua la storia del sognatore, ma Lazlo passa in secondo piano rispetto ad altri, vengono approfonditi infatti personaggi secondari del primo volume (come l'alchimista o Minia) e ci sono new entry di spessore. Magistrale il cambio di "colore" rispetto al primo volume in quanto la storia da rosa diventa quasi un giallo psicologico alla Carrisi. Meraviglioso finale.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate