Nella raccolta locale trovi i documenti che hanno un legame intrinseco e diretto con il territorio, che descrivono la storia, la cultura, l'arte, le tradizioni, l'ambiente del comune e della provincia di Grosseto, o rappresentano memorie e testimonianze dell'attività dei protagonisti della società locale

Utilizzando il box sottostante, puoi consultare il catalogo online della nostra Biblioteca, restringendo la ricerca al solo sottoinsieme relativo alla raccolta locale.

Se proprio non sai da dove cominciare, puoi scorrere la lista completa delle pubblicazioni e ridurre il numero dei risultati utilizzando i filtri nella colonna a sinistra..

Per approfondire le tue ricerche, consulta anche l'Atlante storico topografico dei siti di interesse storico del Comune di Grosseto e l'Archivio globale della Maremma

Trovati 4816 documenti.

Taras e Vatl: Dei del mare, fondatori di città
0 0
Materiale linguistico moderno

Taras e Vatl: Dei del mare, fondatori di città : archeologia di Taranto a Vetulonia / a cura di Simona Rafanelli

Siena : ARA, 2021

Abstract: Due giganti delle civiltà antiche a confronto. Taras-Taranto, in Puglia, colonia spartana, uno dei centri più importanti della Magna Grecia e Vatl-Vetulonia, in Toscana, potente città della Dodecapoli etrusca. È in questo connubio stretto che si è inaugurata al museo civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia (MUVET) la mostra “Taras e Vatl. Dei del mare, fondatori di città. Archeologia di Taranto a Vetulonia” (fino al 7 novembre 2021) che segna il primo passo di un progetto più organico che culminerà con una mostra e un convegno internazionale al MArTA sui rapporti tra Taranto, Magna Grecia e Etruschi

Reali Presidi di Toscana, 1557-1815
0 0
Materiale linguistico moderno

Della_Monaca, Gualtiero

Reali Presidi di Toscana, 1557-1815 : un piccolo Stato, una grande storia / Gualtiero Della Monaca

Arcidosso (GR) : Effigi, 2021

Abstract: La storia dei Reali presìdi di Toscana è quella di un piccolo «stato-non stato» che da metà del secolo XVI ha un insospettabile ruolo nel gioco delle strategie politiche europee. Le piazzeforti di Orbetello, Porto Ercole e Porto Longone, insieme ai porti di Talamone e di Porto Santo Stefano, costituiscono infatti per oltre 250 anni un ambìto «oggetto del desiderio» da parte dei grandi d’Europa, subendo assedi, guerre, dominazioni destinati a segnare in modo profondo le tradizioni e i costumi delle comunità che li abitano. Una rilettura che tenta di andare oltre i luoghi comuni legati alla narrazione consueta degli aspetti sociali ed economici di tale lembo territoriale della bassa Maremma costiera

Il Giglio, i 10 anni che sconvolsero l'isola
0 0
Materiale linguistico moderno

Polvani, Silvano - Tardani, Carlo

Il Giglio, i 10 anni che sconvolsero l'isola : 13 gennaio 2012 - 13 gennaio 2022 / foto di Carlo Tardani, testi di Silvano Polvani

[Follonica] : Colibrì, 2021

Abstract: Per più di due anni la nave è rimasta adagiata su un fianco su uno scalino roccioso sugli scogli delle Scole come un cetaceo spiaggiato. Immobile, impassibile, davanti al trascorrere del tempo in cui si è pianto e detto molto: dalle indagini sul tragico "inchino" fino all'ormai famoso "Torni a bordo " del Capitano De Falco rivolto al Comandante Schettino. Poi la frenesia delle ricerche, la rassegnazione e il dolore per la perdita di 32 esseri umani (27 passeggeri e 5 dell'equipaggio) che nulla hanno potuto contro una delle più gravi tragedie della marineria italiana. Fino a che il relitto della Costa Concordia non fu portato nei cantieri di Genova per essere definitivamente smantellato diventò, suo malgrado, il monumento alla stupidità umana visibile da ogni parte dell'Isola

Le figurine della maremma
0 0
Materiale linguistico moderno

Papa, Mauro

Le figurine della maremma / Mauro Papa

Arcidosso : Effigi, 2021

Abstract: Questo album di figurine vuole rappresentare Grosseto e la maremma per quello che sono: terra nuova, gente nuova e storie nuove. La maremma come terra di crocevia e di cittadini invisibili, come terra anonima per anonimi, come terra di confine e di confino. Una terra aperta e meticcia che molto spesso nasconde, tra le colline e le pinete, centinaia di artisti, di faccendieri, di intellettuali e di criminali provenienti da tutto il mondo. Una terra e una comunità che, finalmente, vive solo nel buon ricordo del tempo futuro.

Per Marta Marri: Storia e destino dell’esperienza di salute mentale grossetana
0 0
Materiale linguistico moderno

Per Marta Marri: Storia e destino dell’esperienza di salute mentale grossetana : dalla deistituzionalizzazione alla centralità del servizio pubblico di salute mentale / a cura di Fabrizio Boldrini, Giuseppe Corlito, Edwige Facchi

Pisa : Pacini Editore, 2021

Abstract: Marta Marri ha dedicato tutta la vita al riscatto degli ultimi tra gli ultimi, le persone sofferenti per la loro diversità psichica. Per questo quando abbiamo pensato di rendere onore affettuosamente e professionalmente alla sua memoria, come gruppo di collaboratori, di operatori della salute mentale, di amministratori della cosa pubblica e di cittadini che ne hanno assunto l’eredità culturale ed umana, abbiamo concepito il compito come una testimonianza al futuro. Non ci è stato sufficiente ricordare il passato, la sua storia personale e insieme la nostra collettiva, la storia dell’esperienza grossetana della salute mentale di comunità, che ella ha iniziato negli anni Sessanta del secolo scorso. Ci è sembrato necessario ricostruirla nei suoi capisaldi, come superamento delle istituzioni manicomiali e restituzione alla comunità sociale dei cittadini affidati alle nostre cure, attraverso il supporto di un servizio territoriale efficiente ed efficace a misura d’uomo, attraverso la dignità del lavoro e attraverso la possibilità di abitare le nostre comunità. La sua eredità vive nel presente, nella condivisione dei principi che ci ha trasmesso e nelle prassi operative che ne conseguono, mantenendo vivo il servizio, che ci ha consegnato, e rinnovandolo all’altezza delle sfide sempre più complesse che ci troviamo ad affrontare, legate alle trasformazioni politiche, economiche, sociali, legislative, antropologiche e culturali. Anche l’attuale contesto pandemico sta influendo sull’organizzazione e sull’operatività dei servizi pubblici di salute mentale e ci impone di invocare azioni sistematiche e condivise per riprogettare e riorientare i sistemi di salute attraverso un progetto di rafforzamento articolato e community based, centrato sulla medicina territoriale, in grado di intercettare i bisogni e capace di coinvolgere tutti gli attori comunitari (enti locali, gestori di servizi, consulte, terzo settore, associazioni di utenti e familiari, centri di ricerca, ecc.). In questa fase storica tutti noi operatori della salute mentale siamo chiamati a contribuire a rendere la vita quotidiana meno incerta e precaria e a lavorare continuativamente per il benessere delle nostre comunità

Nessuno è perfetto
0 0
Materiale linguistico moderno

Asti, Maria Teresa

Nessuno è perfetto : storie di un'assistente sociale di provincia / Maria Teresa Asti

Pisa : Pacini Editore, 2021

Abstract: «Da tempo Coeso Società della Salute si impegna per diffondere un'immagine della professione di assistente sociale vicina alla realtà e lontana dagli stereotipi inesatti e fuorvianti che invece caratterizzano l'attuale immagine pubblica di questa professione. Le iniziative ad oggi messe in campo e gli strumenti utilizzati sono stati molteplici: corsi di formazione, la pubblicazione - qui nella nostra collana - del libro di Simone Giusti Manuale di sopravvivenza per assistenti sociali; la serie web Aiutanti di mestiere (in sette puntate - con la realizzazione del sito relativo www.aiutantidimestiere.com), oggetto di studio e di ausilio didattico universitario, ed ora la raccolta di racconti Nessuno è perfetto. Strumenti diversi per raggiungere un unico obiettivo, avvicinare l'opinione pubblica, i media, la cittadinanza, gli stessi fruitori dei nostri servizi alla realtà professionale del nostro ente e ai professionisti che vi lavorano, nel tentativo di creare una relazione proficua e per tanto proattiva. Strumenti diversi ma che trovano nella metodica della narrazione, un elemento fondamentale; la narrazione è potente strumento conoscitivo, anche in funzione educativa e persino terapeutica: da sempre l'uomo ha narrato, dai miti alle saghe, dalle leggende alle serie tv, il racconto serve per comprendere ed ordinare il mondo, secondo Barthes. E proprio nell'anno del centenario della nascita di Gianni Rodari, si parva licet, vogliamo presentare la raccolta di Maria Teresa Asti, esperienze biografiche in forma narrativa, che forniscono una dimensione reale della complessità del lavoro di assistente sociale nel mondo contemporaneo. Nessuno è perfetto, scrive Maria Teresa, Visto da vicino nessuno è normale, diceva Basaglia: fare i conti con la molteplicità, con l'inesauribile ricchezza dei comportamenti e dei pensieri umani è la peculiarità di una professione straordinaria.» Dalla Presentazione di Fabrizio Boldrini)

L'invasione francese nella Maremma grossetana alla fine del secolo 18.
0 0
Materiale linguistico moderno

Cappelli, Enrico <1842-1902>

L'invasione francese nella Maremma grossetana alla fine del secolo 18. / memorie di Enrico Cappelli ; a cura di Massimo Sozzi e Riccardo Parigi

Grosseto : Innocenti, 2021

Abstract: Il testo inedito di Enrico Cappelli L’invasione francese della Maremma grossetana alla fine del secolo XVIII (1886), qui trascritto, offre molti spunti e contenuti di grande interesse. Si tratta di un’opera di un autore che riveste una notevolissima importanza per quanto riguarda la storia culturale e politica di Grosseto tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento

David Lazzaretti
0 0
Materiale linguistico moderno

Fatarella, Giorgio

David Lazzaretti : i personaggi della vicenda / Giorgio Fatarella

Arcidosso : Effigi, 2021

Abstract: Ancora un libro sul Santo David! È il primo commento che potrebbe fare chiunque si trovasse a leggere, anche di sfuggita, il titolo di questo testo! Ma il titolo è: David Lazzaretti: i personaggi della vicenda, e questo è già, di per sé, sufficiente a indicare che, a differenza di altri testi, sono “questi ultimi” ad occupare il centro della scena. Infatti, il testo non è altro che una ricerca, uno studio dei personaggi che, in qualche modo, si affacciano sulla complessa storia del profeta amiatino. Una raccolta cronologica di appunti, di biografie, di dati storici e di documenti che hanno l’unico scopo di facilitare lo studio di Lazzaretti

Memorie di fotografia in Maremma
0 0
Materiale linguistico moderno

Bonfiglioli, Giorgio <1954->

Memorie di fotografia in Maremma / Giorgio Bonfiglioli

Grosseto : Innocenti, 2021

Abstract: "Volevo ricercare il primo fotografo in Maremma e con lui quell’avventura, quel progresso mai esistito prima che stabilmente riproduceva, su un supporto approntato, l’immagine della realtà inquadrata..."

La via delle confraternite
0 0
Materiale linguistico moderno

La via delle confraternite : ospedale e gruppi confraternali lungo la ‘trada interna di Santa Maria della Scala : documenti, immagini e strutture materiali / a cura di Fabio Gabbrielli e Michele Pellegrini

Arcidosso : Effigi, 2021

Abstract: Storici, filologi, storici dell’arte e dell’architettura, variamente impegnati nel cantiere di ricerca legato alle vicende storiche e al complesso monumentale dell’ospedale senese di santa Maria della Scala, si confrontano qui col legame fra l’ospedale e le confraternite che, dallo scorcio del XIII secolo, trovano sede all’interno del complesso ospedaliero in espansione, disponendosi sui due lati di quell’asse viario lungo ‘Vallepiatta di sopra’ che l’ospedale progressivamente ingloba, trasformandolo nella cosiddetta ‘strada interna’. I contributi raccolti in questo volume provano a far interagire tra loro diverse prospettive di studio sul rapporto tra ospedale e associazionismo devoto: dalla ricerca storico documentaria allo studio delle vicende istituzionali, dalla storia del complesso architettonico all’indagine storico-artistica della ricchissima produzione figurativa di committenza ospedaliera e confraternale, fino allo studio filologico e culturale dei testi prodotti e consumati dal laicato raccolto nel reticolo laudese-disciplinato ospitato nel grande complesso ospedaliero

La spedizione dei Mille
0 0
Materiale linguistico moderno

La spedizione dei Mille : guida alla mostra pittorica in occasione del 160⁰ anniversario (1860-2020) = guide to the pictorial of the 160th anniversary (1860-2020) / a cura del = edited by Centro Studi Don Pietro Fanciulli

Arcidosso : Effigi, 2021

Abstract: In occasione del 160° anniversario della Spedizione dei Mille e del 9 maggio 1860, data in cui i piroscafi Piemonte e Lombardo fecero sosta a Porto S. Stefano per fare rifornimento di acqua e carbone, è nata l'idea di rappresentare le tappe della spedizione, alternandole alle figure dei Garibaldini più rappresentativi e a quelle di coloro che s'imbarcarono nei porti maremmani di Talamone e Porto S. Stefano. I dipinti, affidati a vari artisti della Costa d'Argento e poi riportati su piastrelle di ceramica, sarebbero stati poi disposti in modo permanente sul nuovo tratto del muraglione del Molo Garibaldi a Porto S. Stefano, per essere ammirati da tutti.

Gesummorto
0 0
Materiale linguistico moderno

Civinini, Guelfo - Civinini, Guelfo

Gesummorto / Guelfo Civinini ; a cura di Roberto Goracci ; postfazione di Valentino Fraticelli

Arcidosso (GR) : Effigi, 2021

Abstract: Leggendo questo libro, impariamo a sentir "parlare" una Maremma, recondita, strana, che può risultare non facile a comprendersi, con i suoi costumi antichi, con l'indole della sua gente "diversa" i cui comportamenti spesso ignorano l'usuale "normalità": è il nostro un viaggio che ci permette di superare i limiti di un sistema di pensiero che oggi sembra volerci spingere a non rallentare mai la corsa esistenziale, a non fermarci a guardare indietro per capire meglio, a non abbandonarci agli sconcertanti stupori che la ritrovata memoria sa destare.

Vol. 1
0 0
Materiale linguistico moderno

Tosi, Giuseppe <1945- > - Tosi, Giuseppe <1945- >

Vol. 1 / Giuseppe Tosi

Abstract: Questo libro è il frutto di un minuzioso lavoro di raccolta di fonti orali, scritte e iconografiche, di studio, di approfondimento, di verifica costante. La componente "etnica" è qui espressa nella accezione più vera e profonda, che trae origine dalla sua etimologia, sottolineandone l'origine propria della cultura popolare, frutto della esperienza diretta degli abitanti di un dato luogo e tramandata da una generazione all'altra. Agli aspetti vernacolari si accompagnano minuziose descrizioni scientifiche che consentono di inquadrare in modo inequivocabile la morfologia e la biologia delle specie trattate. In alcuni casi vengono addirittura riportate ricette per le specie il cui interesse culinario è degno di nota o si rifà a elementi caratterizzanti del territorio. Non mancano inoltre box di approfondimento di tipo sistematico e, in molti casi, storico, riferiti a descrizioni e osservazioni condotte da illustri personaggi del passato. Recuperare e tramandare i nomi vernacolari delle specie che caratterizzano il Monte Argentario, Orbetello e l'Isola del Giglio è innanzitutto un'encomiabile opera di conservazione. Salvando i nomi si salva la storia e il patrimonio di conoscenze che li hanno prodotti, si restituisce dignità alle popolazioni che nel tempo - ben prima delle reti informatiche di cui oggi sembra che non si possa fare a meno - basavano su quei nomi le relazioni tra persone, la crescita della propria identità culturale e, in ultima analisi, il proprio benessere e la propria sopravvivenza.

Castiglione della Pescaia
0 0
Materiale linguistico moderno

Carotenuto, Luigi <1965 -> - Pettini, Pietro

Castiglione della Pescaia : la storia, l'urbanistica e l'architettura di un antico insediamento e del suo territorio / Pietro Pettini, Luigi Carotenuto

Arcidosso : Effigi, 2021

Abstract: Il volume racconta la storia urbanistica del territorio del Comune di Castiglione della Pescaia con particolare attenzione alle vicende che si sono susseguite dopo il secondo dopoguerra. La prima parte del testo affronta, con un resoconto speditivo, le trasformazioni territoriali e urbane del capoluogo e delle frazioni, avvenute dal periodo etrusco fino alla costituzione della repubblica italiana. Lo studio nella seconda parte riporta in modo dettagliato e cronologico, attraverso gli atti amministrativi emanati del Consiglio Comunale, tutti gli strumenti urbanistici, sia di iniziativa pubblica che privata adottati ed approvati fin dai primi anni '50. Il resoconto sui piani, Piani Regolatori generali, Programmi di Fabbricazione, Piani Attuativi di lottizzazione, Regolamenti Edilizi, Piani Strutturali e Regolamenti Urbanistici, è caratterizzato da una dettagliata analisi tecnica e da valutazioni politiche e culturali correlate alle condizioni dell'epoca e alle influenze sociali ed economiche provenienti dal contesto nazionale. Le politiche economiche, produttive, sociali e ambientali hanno influito profondamente sulle scelte locali più di quanto si possa pensare

Sovana, città sacra degli Etruschi? Dalle prime civiltà alle città etrusche della media valle del Fiora
0 0
Materiale linguistico moderno

Conti, Alberto <1938- > - Conti, Alberto <1938- >

Sovana, città sacra degli Etruschi? Dalle prime civiltà alle città etrusche della media valle del Fiora / Alberto Conti

Arcidosso (GR) : Effigi, 2021

Abstract: Sovana, città sacra degli Etruschi? L’interrogativo nel titolo è d’obbligo. Non c’è certezza, è solo un’ipotesi fondata su più indizi: il fatto che la cittadina non sia stata mai distrutta e, probabilmente, mai invasa e la varietà e la grandiosità dei monumenti funerari. L’imponenza di alcuni monumenti sembra dimostrare che, nelle necropoli furono inumati personaggi illustri che è difficile pensare siano stati presenti in questa città piccola e di scarso peso politico in epoca etrusca. Il dipinto della tomba François di Vulci, dove un partecipante allo scontro ha un nome sovanese, viene generalmente interpretato come la prova della partecipazione della cittadina alle guerre fratricide. L’ipotesi includerebbe Sovana fra le città politicamente impegnate; in tal caso sarebbe difficile pensarla ‘città sacra’...

Processi. Cinque processi di fine Settecento davanti al Vicario di Scansano
0 0
Materiale linguistico moderno

Guazzerotti, Marcello

Processi. Cinque processi di fine Settecento davanti al Vicario di Scansano / Marcello Guazzerotti

Arcidosso : Effigi, 2021

Abstract: Gli ultimi anni del 1700 sono veramente interessanti per esaminare alcuni casi di amministrazione della giustizia in Toscana, il 30 novembre 1786 veniva infatti pubblicata la “Riforma della legislazione criminale toscana” ed entrava in vigore uno dei provvedimenti più famosi del Granduca Pietro Leopoldo, che sarà ben presto noto come Codice Leopoldino o semplicemente legge “Leopoldina”. Lo schema inquisitorio del vecchio procedimento penale non viene modificato radicalmente, ma vengono inserite una serie di regole ed istituti informati ai principi umanitari del garantismo penale. 1797 – Tentato omicidio a Murci ; 1798 – Furti a Scansano ; 1795 – Omicidio a Polveraia ; 1790 – Tesoro conteso ; 1797 – Stupro a Montorgiali?

Roselle
0 0
Materiale linguistico moderno

Michelucci, Maurizio

Roselle : la Domus presso l'anfiteatro / Maurizio Michelucci

Arcidosso : Effigi, 2021

Abstract: Lo scavo pubblicato nel secondo Quaderno del Museo Archeologico e d’Arte della Maremma è un tassello importante per la conoscenza di Roselle: ne dobbiamo essere grati all’autore, uno dei maggiori conoscitori della città, di cui è stato a lungo responsabile come funzionario della Soprintendenza Archeologica della Toscana

Maremma
0 0
Materiale linguistico moderno

Maremma : paesaggi 1870-2020 / a cura di Marco Firmati, Andrea Granchi, Francesca Petrucci

Arcidosso : Effigi, 2021

Gli Americani dalla Maremma al fiume Arno (giugno-luglio '44)
0 0
Materiale linguistico moderno

Pestelli, Andrea

Gli Americani dalla Maremma al fiume Arno (giugno-luglio '44) : cronaca delle operazioni militari che portarono alla liberazione delle provincie di Grosseto, Pisa e Livorno ad opera della Quinta Armata americana del Gen. Mark Clark / Andrea Pestelli

Arcidosso : Effigi, 2021

Abstract: Forse, inconsciamente, è stato proprio per ripristinare l’immagine degli americani-liberatori, che ho deciso di scrivere questo libro, nel quale si ripercorrono le tappe dell’avanzata della Fifth Army del Gen. Clark nella parte occidentale del territorio toscano, dalla Maremma al fiume Arno; quando si parla della guerra in Toscana si pensa subito ai combattimenti sulla linea Gotica, dimenticando forse che ci sono state cruente battaglie anche nella zona presa in esame in questo libro […]

La Pia, Nello e Margherita la vera storia
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlandini, Lidia

La Pia, Nello e Margherita la vera storia : Dante giudice imparziale / Lidia Orlandini

Grosseto : Innocenti, 2021