Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Venuto al mondo - Margaret Mazzantini

Una storia che appassiona, con uno stile molto particolare. La copia della Chelliana é talvolta sottolineata, malgrado solitamente sia una pratica decisamente antipatica sui libri, in questo caso capisco chi non ha resistito: ci sono frasi che ti entrano dentro.

L'Attraversaspecchi. 3: La memoria di Babel - Christelle Dabos

Letto in 2 giorni. Qui la saga raggiunge il suo apice: siamo ormai pienamente conquistati dai personaggi, la trama si fa intricata con numerosi personaggi secondari ben delineati the arricchiscono di mille staccettature il racconto. Finalmente c'é una fine the permette di respirare fino al prossimo libro.

Libro 1: Fidanzati dell'inverno - Christelle Dabos

Bellissimo fantasy ambientato in un universo molto particolare, la storia d'amore appena accennata (ma intrigante) é bene inserita nella trama che appassiona. Rimane difficile inizialmente affezionarsi ai due protagonisti perché troppo seri, addirittura musoni, di carattere chiuso e pure con lavori noiosissimi che essi amano. Infatti vengono bene fuori solo alla distanza... nel secondo libro, che é impossible non leggere.

Macchine come me e persone come voi - Ian McEwan

In un 1982 in cui i robot sono indistinguibili dagli esseri umani, ma non alla portata di tutti i portafogli, si dispiega faticosamente la storia di un uomo fallito cui la vita promette una facile redenzione. È un robot di nome Adam, capace di portare nuove certezze e immediatamente distruggerle. Un romanzo di formazione su un uomo, su un robot, e una donna dall'oscuro passato. Un romanzo sulla giustizia: quella compassionevole e umana, quella algoritmica delle macchine. Se anche noi macchine siamo capaci di coscienza, se questa supera in giustizia e rettitudine quella di coloro ci hanno creati, è giusto esser loro sottoposte? E quale soluzione possibile, per rimanere fedeli ai nostri valori più alti, se non l'autodistruzione? Quale futuro, per uomini come voi? Quale presente, per macchine come me?

Valutazione:

Per rendere più realistico il romanzo, l'autore lo ha costellato di eventi storici reali, ribaltandone l'esito. Ecco che il Regno Unito ha perso la battaglia delle Falkland e Alan Turing mangia tranquillamente al ristorante. Peccato che tali eventi non aggiungano niente di più alla trama, rimanendone dissociati come una cornice dalle misure sbagliate. Trama che già da sola fatica a funzionare: l'incontro con Mark è tutto tranne che realistico. Le cose succedono per forza, il finale è prevedibile e gli intermezzi descrittivi sono noiosi e fuori luogo. Un tentativo non riuscito di mischiare l'atmosfera anni '80 e la fantascienza introspettiva. Un'occasione persa per raffigurare un robot con l'anima di una persona e persone senz'anima.

Genere:
FANTASCIENZA - Romanzo

Il minimalista - Francine Jay

Ottimo libro sul tema del decluttering. Ne esistono molti in commercio, riguardanti metodi per riodinare e liberarsi degli oggetti superflui: questo presenta una scrittura semplice, un approccio sistematico (non maniacale) e una adattabilità alle esigenze personali.
Dopo ogni lettura, nasce l'entusiasmo per mettere in pratica quanto descritto, anche se nei capitoli riguardanti le diverse stanze della casa diventa ripetitivo.
Ovviamente non è garantita la felicità promessa nel titolo, ma sicuramente una riflessione positiva sulla possibilità di sfruttare al meglio spazi e tempo.