Includi: tutti i seguenti filtri
× Classe 894.5413*

Trovati 18 documenti.

Gli invisibili
0 0
Materiale linguistico moderno

Statovci, Pajtim

Gli invisibili / Pajtim Statovci ; traduzione di Nicola Rainò

Palermo : Sellerio, 2021

Abstract: Si innamorano già dal primo incontro, seduti al tavolino di un bar. Arsim è albanese, Milos serbo, vivono a Pristina, in Kosovo, a metà degli anni Novanta, studiano all'università. Per entrambi la cultura di provenienza rifiuta le relazioni tra uomini. Eppure la loro storia sembra perfetta, l'anima e il corpo, lo spirito e la carne, Romeo ha trovato Romeo. Anche se Arsim è sposato, a seguito di un matrimonio combinato voluto dai genitori. Di lì a qualche mese la guerra sconvolgerà le loro vite, serbi contro albanesi, milioni di profughi, una ferocia efferata che scatena il terribile naufragio di una nazione. Arsim e Milos avevano un sogno, e quel sogno è impossibile. Arsim partirà con la famiglia verso un paese straniero, Milos si arruolerà come medico, vivrà in pieno la disumanità della guerra. Il primo diventerà un marito violento, un padre tirannico, il secondo sembra sprofondare nell'oscurità. Storia di una grande passione che si infrange contro una realtà assurda e al tempo stesso atrocemente vera, Gli invisibili è un romanzo di rabbia e tenerezza spiazzanti che racconta in un unico sguardo l'amore e l'orrore e indaga con lucidità il ricatto implacabile dei desideri che ci torturano, perché «i sogni corrono dietro alle menzogne che diciamo a noi stessi». Come è possibile sopravvivere quando non puoi essere quello che sei, quando bisogna nascondersi dal mondo e nel mondo? È un quesito che vale ancora oggi, persino da noi, e in molti paesi d'Europa, e Pajtim Statovci ha la grazia di narrare la Storia nel riflesso dello specchio più intimo e nascosto, di affrontare paure e verità con una prosa luminosa e uno sguardo delicato, con un virtuosismo che eleva la sua arte in una dimensione che non ha tempo e luogo. La giuria del Finlandia Prize, il più importante premio letterario finlandese, ha scritto: «Questo è un romanzo che incanta grazie al potere della sua lingua. Una storia di umana follia, di perdita e crudeltà, ma anche di amore e devozione».

Alla radice
0 0
Materiale linguistico moderno

Nousiainen, Miika

Alla radice : un romanzo genealogico-odontoiatrico / Miika Nousiainen ; traduzione di Marcello Ganassini

Milano : Iperborea, 2019

Abstract: Solo il cognome, Kirnuvaara, sembra accomunare Pekka, vittima di un cronico mal di denti, e il suo nuovo dentista Esko. Pekka è uno spigliato, sensibile e moderno copywriter di mezz'età che non ha mai superato l'abbandono da parte del padre e che ora, con il fallimento del suo matrimonio e una disputa in corso sull'affidamento dei figli, vede infrangersi il suo ideale di famiglia perfetta. Esko, che ha quasi sessant'anni, ha invece preso spunto dai freddi genitori adottivi per elevare l'odontoiatria a filosofia di vita e praticare l'anestesia anche su emozioni e sentimenti. Ma con lo scavo nelle radici dentali di Pekka emergono ben altre, e condivise, radici: dietro lo stesso cognome, si scopre, c'è lo stesso padre. Dopo qualche trapanatura e le prime inevitabili, buffe incomprensioni, la corazza di Esko s'incrina e l'improbabile coppia di fratelli si mette sulle poche tracce che ha di lui, sperando di trovare una buona ragione per una doppia negazione d'amore paterno. Nasce così, in un asettico studio dentistico di Helsinki, una storia on the road, dove ogni tappa verso lo svelamento finale arricchisce la famiglia Kirnuvaara di nuovi, imprevisti parenti, formando un variopinto amalgama multietnico. Tra incontri e scontri di personalità, siamo scorrazzati dalla Carelia del Nord alle degradate periferie di Södertälje in Svezia, dalla Thailandia, con il suo deteriore turismo, ai grandi spazi dell'outback australiano, sacri agli aborigeni: un viaggio di conoscenza - di sé e del diverso da sé, oltre che del concetto di paternità - che si farebbe quasi iniziatico, se non fosse per le esplosioni di un'insopprimibile verve comica degna della migliore tradizione umoristica finlandese

Emilia l'elefante
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

Emilia l'elefante / Arto Paasilinna ; traduzione di Francesco Felici

Milano : Iperborea, ©2018

Abstract: Se nel picaresco universo di Paasilinna gli animali selvatici sono i paladini di quella libertà irriverente che dà gusto alla vita, è l'elefante Emilia a essere stavolta catapultata nel selvaggio Nord. Corre l'anno 1986 quando al Circo Finlandia, a Kerava, nasce una stella, che a sei mesi sventola già fiera con la proboscide la bandierina finlandese e in pochi anni conquista il Circo di Mosca e parte in tournée sulla Transiberiana, allietando i passeggeri con la danza dei cosacchi. Ma l'Unione Sovietica è ormai al collasso, il circo al tramonto, e l'Europa si mette pure a vietare ogni esibizione di animali esotici, per quanto dotati di ben più talento di tanti umani commedianti. All'intrepida padroncina Lucia Lucander non resta che salire in groppa alla pachidermica compagna di mille ribalte e lanciarsi nel circo del mondo per riportare Emilia tra i suoi simili. Comincia così la loro acrobatica odissea dalle piane del Satakunta alle foreste del Pirkanmaa, dalla regione dei laghi alla Carelia e poi alla volta del Sudafrica, in fuga da eco-complottisti e macellai megalomani, con l'aiuto di un pompiere, un gestore di minimarket e un latifondista in pene d'amore, sotto la benedizione di un prete maniaco-suicida e di un industriale fallito intento a costruirsi un sommergibile per farne un museo sottomarino. La fantasia e il naturismo politicamente scorretto di Paasilinna si scatenano nelle più esilaranti avventure in questo barocco safari afro-finnico, che con il paradosso mette in scena la commedia umana, nella spensierata consapevolezza che se il mondo è pazzo, tanto vale fare di necessità risorsa e godersi a fondo le proprie follie.

La prima moglie e altre cianfrusaglie
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

La prima moglie e altre cianfrusaglie / Arto Paasilinna ; traduzione di Francesco Felici

Milano : Iperborea, 2016

Il figlio del dio del tuono
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto - Paasilinna, Arto

Il figlio del dio del tuono / Arto Paasilinna ; traduzione di Ernesto Boella

12. ed

[Milano] : Iperborea, 2015

Abstract: Rattristati e preoccupati per il malvagio comportamento degli uomini, gli dèi dell'Olimpo nordico si riuniscono per decidere la loro ultima possibilità di salvezza. L'unica soluzione che si prospetta loro è che il figlio del dio del tuono s'incarni e scenda sulla Terra a far tornare la vera religione nordica, cioè il culto di Thor e Odino. Il giovane dio arriva con un fulmine sul pianeta e si mette di buona lena a compiere la sua missione. Le avventure del nuovo messia e della straordinaria banda di deliziosi personaggi che sono al suo seguito sono naturalmente all'insegna della comicità, con un finale a sorpresa.

I veleni della dolce Linnea
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

I veleni della dolce Linnea / Arto Paasilinna ; Traduzione di Helina Kangas e Antonio Maiorca, postfazione di Goffredo Fofi

7. edizione

Milano : Iperborea, 2015

Il liberatore dei popoli oppressi
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

Il liberatore dei popoli oppressi / Arto Paasilinna ; traduzione di Francesco Felici

Milano : Iperborea, 2015

Abstract: È a una riunione di Amnesty International che Viljo Surunen, emerito glottologo di Helsinki, incontra la dolce maestra di musica Anneli Immonen: tra i due idealisti dal cuore generoso non può che scattare la scintilla dell'amore, cementata dalla reciproca promessa di salvare i prigionieri politici di tutto il mondo. Ma nonostante le lettere di protesta di cui inondano i dittatori di tre continenti, nessuno si ravvede: i diritti umani continuano a essere spudoratamente calpestati e neppure il loro protetto, il professor Ramón López, da anni ingiustamente detenuto, vede cambiare la sua sorte. Surunen decide di passare all'azione: andrà lui stesso a liberarlo nel Morterey, dove un despota senza scrupoli, asservito agli americani, ha instaurato uno dei peggiori regimi militari del Centroamerica. Missione impossibile, tranne che per i personaggi di Paasilinna, che oltre a una vitalità debordante e a un'inventiva a tutto campo, trovano a soccorrerli i più strampalati aiutanti, che sia un pinguinista russo, un reporter alcolizzato, un vescovo ribelle o un campanaro montanaro. Ma come se la caverà l'instancabile glottologo quando, dalle rocambolesche avventure centroamericane, si ritroverà in Delatoslavia, nell'Europa dell'Est, alle prese con dissidenti rinchiusi in manicomio? Fascisti o comunisti, l'ironica denuncia di Paasilinna non fa sconti a nessun tipo di regime totalitario.

Scompartimento n. 6
0 0
Materiale linguistico moderno

Liksom, Rosa

Scompartimento n. 6 / Rosa Liksom ; traduzione di Delfina Sessa

Milano : Iperborea, 2014

Abstract: Mosca, anni '80, sul leggendario treno della Transiberiana diretto a Ulan Bator, due estranei si trovano a condividere lo scompartimento: una taciturna studentessa finlandese e un violento proletario russo dall'inesauribile sete di vodka. Nell'intimità forzata del piccolo spazio la tensione sale. Lui è uno sciovinista, misogino, avvezzo al carcere, ma con l'irriducibile passione per la vita. Lei è tormentata dai ricordi del suo ragazzo moscovita che si è finto pazzo per non combattere in Afghanistan ed è impazzito nel manicomio dove l'hanno rinchiuso, lasciandola piena di domande nella terra che l'ha sedotta. È l'anima di questa terra a pulsare nelle sconfinate distese che il treno attraversa, nel mosaico di identità e popoli di una Siberia in cui tutto è estremo. Con un realismo crudo che trasuda poesia, Rosa Liksom racconta l'incontro tra due destini ma soprattutto il viaggio attraverso la fine di un impero che sembra sciogliersi in fanghiglia, nel cuore di un popolo disilluso e fiero, che vive nella perenne nostalgia del passato e del futuro, nell'eterno sogno cechoviano A Mosca! A Mosca!.

Professione angelo custode
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

Professione angelo custode / Arto Paasilinna ; traduzione di Francesco Felici

Milano : Iperborea, 2014

La fattoria dei malfattori
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto - Paasilinna, Arto

La fattoria dei malfattori / Arto Paasilinna ; traduzione di Francesco Felici

Milano : Iperborea, 2013

Abstract: Jalmari Jyllänketo, ispettore capo dei servizi segreti finlandesi, è inviato nel cuore della Lapponia con una missione speciale: scoprire cosa si nasconde dietro la Palude delle Renne, un vecchio kolchoz ora trasformato in una fiorente azienda agricola biologica. Corre voce che la proprietaria Ilona Kärmeskallio, eroica paladina dell'ecosostenibile, abbia ucciso il marito con le proprie mani e commesso le peggiori atrocità. Vestiti i panni di ispettore bio, l'agente segreto s'infiltra con piacere in questo paradiso salutista, che con funamboliche tecniche agrarie ricava dalla terra artica le migliori erbe aromatiche d'Europa e dove perfino la vecchia miniera di ferro scavata nelle viscere della montagna è stata convertita in un'avanguardistica fungaia. Non c'è che dire, la Palude delle Renne merita il più esclusivo bollino bio. Ma proprio nella fungaia c'è qualcosa che non torna: perché è sormontata da una torretta di guardia, avvolta da un silenzio spettrale e chiusa da un portone di acciaio? Da dove vengono le urla che Jalmari ha sentito nel suo labirinto di gallerie sotterranee? E cosa ci fanno a zappare la terra del kolchoz un noto parlamentare, un teppista nazi e il vescovo Röpelinen? Con la sua fantasia senza confini e il suo humour senza filtri, Arto Paasilinna torna a puntare la lente sulle più scomode domande aperte della società.

L'anno del coniglio
0 0
Materiale linguistico moderno

Kyrö, Tuomas

L'anno del coniglio / Tuomas Kyrö ; traduzione e postfazione di Nicola Rainò

Milano : Iperborea, 2013

L'allegra apocalisse
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

L'allegra apocalisse / Arto Paasilinna ; traduzione di Nicola Raino

Milano : Iperborea, 2010

Prigionieri del paradiso
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

Prigionieri del paradiso / Arto Paasilinna ; traduzione di Marcello Ganassini

Milano : Iperborea, [2009]

Il migliore amico dell'orso
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

Il migliore amico dell'orso / Arto Paasilinna ; traduzione e postfazione di Nicola Raino

Milano : Iperborea, [2008]

Piccoli suicidi tra amici
5 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

Piccoli suicidi tra amici / Arto Paasilinna ; traduzione di Maria Antonietta Iannella e Nicola Rainò ; postfazione di Diego Marani

3. ed

Milano : Iperborea, 2006

Abstract: Un bel mattino Onni Rellonen, piccolo imprenditore in crisi, e il colonnello Hermanni Kemppainen, vedovo inconsolabile, decidono di suicidarsi. Il caso vuole che i due uomini scelgano lo stesso granaio per mettere fine ai loro giorni. Importunati dall'incontro fortuito, rinunciano al comune proposito e si mettono a parlare dei motivi che li hanno spinti alla tragica decisione. Pensano allora di fondare un'associazione dove gli aspiranti suicidi potranno conoscersi e discutere dei loro problemi. Pubblicano un annuncio sul giornale. Il successo non si fa attendere, le adesioni sono più di seicento. Dopo un incontro al ristorante, decidono di noleggiare un autobus e di partire insieme. Inizia così un folle viaggio attraverso la Finlandia...

Colpi al cuore
0 0
Materiale linguistico moderno

Hotakainen, Kari

Colpi al cuore : come fu girato il padrino / Kari Hotakainen ; traduzione di Tullia Baldassarri Höger Von Högersthal ; postfazione di Goffredo Fofi

Milano : Iperborea, [2006]

Il mugnaio urlante
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

Il mugnaio urlante / Arto Paasilinna ; traduzione di Ernesto Boella

In Parma : Ugo Guanda, [2003!

Abstract: Nessuno sa da dove venga Gunnar Huttunen. Un metro e novanta di statura, capelli ispidi e volto affilato, un giorno arriva in uno sperduto villaggio lappone e compra un vecchio mulino in disuso. Nonostante lo scherno dei compaesani, l'impresa gli riesce. Così i contadini troveranno un altro pretesto per dichiarare folle quel giovanotto pieno di vita, capace di intrattenere i ragazzi con le sue imitazioni e di mettere scompiglio nel sonnacchioso equilibrio della piccola comunità: il pretesto che lo porterà in manicomio sarà la sua abitudine, nei momenti di tristezza, di affacciarsi alla finestra del mulino e ululare, anche nel cuore della notte.

Lo smemorato di Tapiola
0 0
Materiale linguistico moderno

Paasilinna, Arto

Lo smemorato di Tapiola / Arto Paasilinna ; introduzione di Fabrizio Carbone

Milano : Iperborea, [2001]

Abstract: Il sole splende raggiante, una leggera brezza turbina nell'aria, dalle parti di Lestijarvi, una madre di famiglia sforna brioche alla cannella; un automobilista ubriaco, nelle vicinanze di Kokkola, provoca un incidente mortale. Insomma in Finlandia è iniziata l'estate. In questa frizzante mattina, il vecchio consulente agrimensore Taavetti Rytkonen, in preda all'amnesia, si trova in mezzo a un parcheggio di taxi, con l'apparente e unica preoccupazione di farsi un perfetto nodo alla cravatta. E' il giovane tassista Seppo Sorjonen che si offre di aiutarlo. Rytkonen scopre una mazzetta di banconote nella sua tasca, Sorjonen è su quattro ruote pronto a godersi l'estate. Così i due uomini scorrazzano nell'Ostrobotnia.