Rete Grossetana Biblioteche Archivi Centri di Documentazione (GROBAC)

Un’unica grande famiglia

 

La Rete Grossetana Biblioteche Archivi Centri di Documentazione vi dà il benvenuto all’interno della propria “casa virtuale”.

Navigando in questo ambiente potrete entrare in contatto con i componenti di questa grande famiglia formata da biblioteche di enti pubblici, di istituti culturali, di fondazioni e di istituti scolastici che aderiscono alla Rete, nonché dagli archivi storici della Provincia di Grosseto.

Oltre a permettere la consultazione del catalogo, il portale vi terrà informati sulle novità acquisite a scaffale, sui libri più letti, sulle attività che si svolgono nelle biblioteche e negli archivi; attraverso la community potrete commentare, criticare, suggerire, scambiarvi idee sui libri letti e sui film visti e, soprattutto, darci nuovi stimoli ed indirizzare la politica della rete.

Il nostro fine ultimo, la nostra ambizione, consiste nel riuscire a rispondere ad ogni vostra esigenza di lettura e di informazione perché, come in tutte le grandi famiglie, la crescita non deve essere individuale ma collettiva.

AVVISO IMPORTANTE
A seguito delle misure previste dal DPCM 3 dicembre 2020, le biblioteche della Rete provinciale sono aperte al pubblico, ma forniscono i servizi solo su prenotazione: ti invitiamo a contattarci per telefono o email per maggiori informazioni.






fumetti
audiolibri
dvd

Clicca e scopri!



Vedi tutti

Ultimi arrivi

Vedi tutti

Addio a Libero De Rienzo

#ParolaDiDanteFrescaDiGiornata
Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

2: L' occhio del Golem - Jonathan Stroud

Ovviamente poteva solo migliorare (rispetto al primo della trilogia che non mi era piaciuto affatto), tutto il merito va alla protagonista femminile: una Don Chisciotte che lotta contro tutto e tutti per degli ideali irrealizzabili, dura ma ...l'esatto contrario degli altri 2 protagonisti (il mago e il jinn). La narrazione rimane non scorrevole e a tratti faticosa (la parte della politica interna e della guerra sono insopportabili), ma la storia inizia a prendere.

1: L'amuleto di Samarcanda - Jonathan Stroud

Fondamentalmente un Harry Potter molto antipatico. Non c'è un solo personaggio minimamemte positivo: il demone é ironico e spiritoso si, ma anche egoista, vanesio, opportunista e ...demone. Il protagonista umano ha ragione di essere arrabbiato con il mondo (anche perchè è stato venduto dai genitori a 5 anni), ma è vendicativo, maligno, ambizioso all'inverosimile, snob e non suscita nessuna empatia(forse un po' di pietá). Avventura si, ma nessun pathos, a tratti anche noioso.

Prestiti in corso 0
Prestiti di oggi 0
Utenti attivi 0
Numero documenti 0